Etna e Droni: nuove frontiere per il monitoraggio vulcanologico

On The Rocks


Di Emanuela De Beni, Massimo Cantarero

Vogliamo raccontare come è cambiato il monitoraggio dell'Etna usando i droni che permettono ai vulcanologi di osservare da vicino ma in sicurezza, il quadro eruttivo dall'alto. Il nostro lavoro consiste nel trasformare gli oggetti ripresi in oggetti cartografici 3D e fornire i parametri vulcanologici che caratterizzano una colata lavica attiva: area, spessore, volume e tasso di effusione. Speriamo di riuscire a trasmettere la bellezza del Nostro Vulcano unita alla passione per il nostro lavoro.


Ultimo aggiornamento: